Logo
Stampa questa pagina

Le star del Thanksgiving day

Le star del Thanksgiving day

In Usa e Canada, durante il giorno del Ringraziamento tacchino ripieno e torta di zucca sono di rigore

I Padri pellegrini

Furono i cosiddetti Pilgrims a celebrare per la prima volta il giorno del Ringraziamento. Essi giunsero sulle coste d’America a bordo della Mayflower nell’inverno del 1620, dopo un lungo e tragico viaggio attraverso l’Atlantico. Trovarono una terra ostile, selvatica e dominata da poche centinaia di nativi americani. Così passarono un anno molto duro, vivendo in ripari d’emergenza e molti di loro non sopravvissero al gelo. Arrivata la primavera del 1621 la situazione migliorò e l’inverno successivo le cose andarono molto meglio, infatti riuscirono a mettere da parte buone scorte di cibo grazie a un buon raccolto, tanto che il governatore di allora, William Bradford, istituì una giornata speciale, appunto il “giorno del Ringraziamento” a Dio per l’abbondanza ricevuta. Quel giorno i coloni americani invitarono anche i nativi e prepararono pietanze che sono arrivate, di generazione in generazione, fino ai nostri giorni. Tra gli ingredienti usati già allora figuravano il tacchino e la zucca.

Il discorso del Presidente

Oggi il quarto giovedì di novembre negli Stati Uniti d’America si celebra questa festa molto sentita durante la quale si organizzano pranzi elaborati dominati dal classico tacchino ripieno. Anche in Canada avviene lo stesso ma in un periodo diverso, infatti qui la data coincide con la seconda domenica di ottobre. Negli States coronano la festa parate, manifestazioni e numerosi mercatini, che danno inizio allo shopping di Natale. L’importanza di questa tradizione è sottolineata dall’intervento del Presidente Usa: da Lincoln in poi - e siamo nel 1862 - tutti i presidenti hanno sempre fatto un discorso solenne alla nazione.

Le ricette del Thanksgiving day

I pranzi preparati in questa occasione sono molto elaborati e vedono la partecipazione di tutta la famiglia. Il piatto principale è proprio il classico tacchino: durante il giorno del Ringraziamento, solo negli Stati Uniti vengono cucinati più di 40 milioni di tacchini! Un vero record. I modi di cucinarlo variano, in particolare a seconda delle zone. Per esempio nella east coast viene farcito con ostriche; al sud la carne viene accompagnata con focacce a base di farina di mais; al nord esso viene servito con il riso selvaggio. Altre preparazioni tipiche sono la salsa di ossicocco (un particolare mirtillo palustre) servita proprio con la carne; le patate dolci, cucinate in vari modi spesso unite a zucchero, spezie e burro; infine la torta di zucca. Anche questo dolce non manca mai.

Ultima modifica ilGiovedì, 14 Agosto 2014 01:06

Ultimi articoli di Raffaele Palumbo

© 2005-2014 La Spiga Italia s.n.c. - P.IVA: 01900460187 - L'Altrapasta è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Voghera n. 166 del 14/04/2005